ritoccare la chitarra di Joe

Il mio amico Joe ha trovato in un mercatino questa chitarra, marca “Santana” di provenienza ignota e paternità incerta. Poichè suonava decentemente mi ha chiesto di modificare la suonabilità visto che le corde erano abbastanza alte.
Ne ho approfittato per ritoccare anche l’estetica in diversi punti, senza però rifarla, non ne valeva la pena.
La chitarra si presentava così:

 

 

diversi pezzi del binding  “mangiati” 

 

tastiera consumata che presenta il bianco del legno usato

guarda il video

 

ponticello staccato in parte e vari danni  minori

 

 

capotasto e selletta del ponte (di plastica) consumati, ma soprattutto la selletta bassa e il capotasto troppo alto la rendevano molto dura da suonare sui primi tasti

Il mio intervento:
1-prendere le misure del nuovo capotasto e della nuova selletta: quasi 1 mm in meno sul capotasto e 1 mm in più sulla selletta del ponte. Ne ho approfittato per fare entrambi in osso (erano di plastica)
2-staccare completamente il ponte per re-incollarlo bene, mantenendo comunque i due bulloncini preesistenti
3-riempire i vuoti del binding con inserti di strisce di mogano colorato opportunamente e levigato
4-ripristinare pezzi di tastiera con pasta di legno e ricolorazione della tastiera con nero di china
5-lucidatura tasti e corpo della chitarra

(Visited 491 times, 1 visits today)

Lascia un commento