dal nudo legno…

Naturalmente potreste essere tentati dal fai-da-te più spinto, quello che rifiuta il kit e vuole iniziare dal nudo legno (“from scratch” dicono gli americani). Dovete essere pronti a lavorare molto di più, a sbagliare altrettanto, e magari buttar via qualche pezzo e rifarlo da zero. Ma la soddisfazione è ben più grande.
Che cosa ci serve in questo caso?

Pazienza: molta di più.
Attrezzi: qualche attrezzo in più è indispensabile, visto che ci son da eseguire tagli più lunghi e più precisi, c’è qualcosa da piallare, lisciare, piegare, ecc.
Piani costruttivi più dettagliati.

Però alcune cose converrà ancora comprarle già semilavorate: ad esempio la tastiera, che sarà da tagliare sui lati ma converrà acquistarla con i tasti già tracciati, dato che i fornitori eseguono i tagli con macchine di precisione.
Quindi dovrete trovare sul web (a meno che nella vostra città non ci sia un fornitore serio) le seguenti cose:

tavola armonica
fondo e fasce
tastiera
  • manico
  • varie
tavola per il manico
Qui dovrebbero esserci tutti quei componenti che contribuiscono alla forma finale, come i linings (plastica o legno), le meccaniche, i copripaletta, le rosette, ecc.
Tutte cose che comunque è meglio (oppure obbligatorio) acquistare già pronte sul mercato.

Le varie sono quei componenti che si possono acquistare già pronti oppure possono essere fatti da sè ma senza uccidersi, semplicemente lavorando su listelli, tavolette, o semplicemente utilizzando avanzi di bottega, da lavori precedenti o simili. Qui si trovano le catene del piano armonico e del fondo, gli zocchetti, e via elencando.


(Visited 4.318 times, 1 visits today)

Lascia un commento